mercoledì 24 ottobre 2007

Pioggia finissima verticale

Pioggia finissima verticale sui nostri ombrelli firmati, sui nostri cappotti milanesi, sui nostri abiti gessati, sulle belle scarpe lucidate dalle nostre filippine affezionate.
Piove sulla città morta, sui monumenti dimenticati, sulle statue senza nome, sulle vecchie case diroccate, sulle lapidi inutili, sui tram centenari, sui marciapiedi sgangherati.
Piove su una Milano vecchia, abbandonata, stanca, ammalata e che non vuole più camminare; piove sui cimiteri, sui funerali, sugli ospedali: piove sui ruderi di ciò che siamo stati.
Non smetterà mai di piovere, questa pioggia finissima verticale.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Rende molto l'idea della giornata di oggi a milano...

marinettiani ha detto...

Oggi è molto triste, sì... Grazie per le tue parole.

Arianna ha detto...

sono passata nel tuo blog per ringraziarti ancora una volta di essere entrato nel mio ed ho trovato molto interessante la tua poesia... è stato come ritrovare i miei pensieri quando prendo il tram la mattina alle sette per andare a scuola!!

marinettiani ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Marinetti ha detto...

Grazie Arianna, sei davvero gentile... il tram è sempre stato uno delle mie fonti di ispirazione: e lo era anche quando andavo al liceo. A presto!