venerdì 4 febbraio 2011

Nell'orribile sogno di questa notte nera

Nell'orribile sogno di questa notte nera, una fila infinita di mille ciccioni si snoda sulla spiaggia buia come un lombrico rosa di gelatina traballante. Una luna malvagia occhieggia malsana dietro le rade nubi notturne.

Ed ecco che, nel sogno maledetto, i mille ciccioni ubbidiscono all'arcano comando di quella luciferina Luna Nera e tenendosi per mano formano una fila indiana ondeggiante che si dirige verso l'oceano scuro e calmissimo. Un leggero tremito quasi esoterico increspa la luce lunare che si riflette sull'acqua.
La fila infinita marcia automatica verso le acque maligne in attesa da millenni: i mille ciccioni, cantando sottovoce canzonacce blasfeme, si inabissano lentamente marciando come automi.
Sorge l'alba gelida e solo un'eco di canti lontani muore in distanza mentre le acque si chiudono sull'orrendo sudario marino.

3 commenti:

Shining ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Shining ha detto...

Io non sarei così pessimista :D


Dario Lapenta

GomeZeta ha detto...

ricorda molto un racconto di H.P.Lovecraft